Coltivare la crescita

Crescere come persona non è facile. Ci sentiamo tutti bene quando nella nostra vita va tutto bene, ma quando le cose non vanno come vorremmo?

Spesso poi cadiamo nella trappola del “Sono fatto così, non posso farci nulla”, come se le nostre caratteristiche personali e il nostro sviluppo fossero innati e fissi.

Le nuove ricerche in campo psicologico e neuro-scientifico confermano invece che la “crescita”, lo sviluppo e le nostre modalità di realizzare al meglio le nostre potenzialità sono frutto di una pratica deliberata, ossia di una scelta. Secondo questi approcci noi (il nostro corpo insieme al nostro cervello e alla sua funzionalità) siamo ciò che diventiamo, grazie a ciò che scegliamo o non scegliamo di fare o di pensare.

Queste scoperte richiedono un profondo cambio di prospettiva. Ci portano ad uscire dall’idea riduttiva del “siamo ciò che siamo” e riportano al centro la scelta individuale.

L’esperienza del mio percorso personale di counseling e di coaching mi ha mostrato quanto tutto ciò sia vero. Quando ho cominciato a credere che posso acquisire e sviluppare capacità, ho creato per me e per le persone con cui sono in relazione, le condizioni per la crescita.

Possiamo pertanto scegliere di lavorare con impegno per modificare quegli aspetti di noi stessi che non riteniamo funzionali o per rinforzare certi atteggiamenti e qualità già presenti in noi.

“E se per primi cambiamo noi, genereremo impatti positivi e cambieremo anche gli altri attorno a noi.” C. Dweck

Coltiva la tua crescita è pertanto un invito a prenderti cura di te, ad entrare in contatto con la tua saggezza profonda, esplorare le tue risorse e qualità per esprimerle al meglio in un percorso di miglioramento che rispetti il tuo respiro e ti conduca alla fioritura, negli ambiti che lo desideri: personale, scolastico e lavorativo.